Chianciano Terme >> Meteo Chianciano Terme Come Arrivare a Chianciano Terme Informazioni Utili

Le Terme di Chianciano

Le sorgenti, i trattamenti, le offerte, gli hotel e tanto altro per un weekend di relax e benessere a Chianciano Terme

Hotel & Offerte Weekend Le Terme di ChiancianoLe Terme Sensoriali Ristoranti & Ricette Terme & Golf Eventi

Proprietà delle Acque di Chianciano

Come ritrovare il benessere con le acque termali di Chianciano

Le acque delle terme di Chianciano sono note da secoli per le loro qualità e l'azione curativa per il fegato, l'apparato respiratorio, l'apparato gastrointestinale e le vie biliari.

Cinque sono le sorgenti naturali, vero e proprio polo turistico, in cui è possibile conciliare benessere e relax.

  • Acqua Santa
    Indicazioni:
    fegato e vie biliari
    Terapia: idropinica

    L'Acqua Santa sgorga a 33 gradi; per riceverne i benefici deve essere bevuta la mattina per almeno 12 giorni. E' indicata per la cura dei calcoli biliari la depurazione del fegato.

  • Acqua Santissima
    Indicazioni:
    vie respiratorie e bronchi
    Terapia: inalatoria

    L'Acqua Santissima, di tipo bicarbonato-solfato calcica alcalino terrosa carbonica, è ricca di calcio e viene utilizzata tramite areosol contro le riniti, le sinusiti e le varie affezioni delle alte e basse vie respiratorie sia per i bambini che per gli adulti. L'acqua viene somministrata inoltre tramite inalazioni e docce nasali e svolge un'azione prettamente antiffiammatoria.

  • Acqua Fucoli
    Indicazioni:
    patologie gastro-enteriche e biliari
    Terapia: idropinica

    L'Acqua Fucoli, di tipo bicarbonato-solfato-calcica, sgorga a 16,5° dalla sorgente dell'omonimo parco che è in comunicazione con il parco Acquasanta. Si tratta di un'acqua minerale fredda da assumere il pomeriggio; è incata per le infiammazioni dell'apparato gastrointestinale ed è utile contro le patologie gastro enteriche.

  • Acqua Sillene
    Indicazioni:
    disturbi cardiovascolari
    Terapia: bagni e fanghi

    L'Acqua Sillene (Sillene era la dea etrusca della bellezza) sgorga a 38 C° ed è utilizzata nella preparazione dei fanghi, ottimi per riattivare la microcircolazione, per tonificare e per il benessere dell'apparato cardiocircolatorio.

  • Acqua Sant'Elena
    Indicazioni:
    calcolosi renali e patologie delle vie urinarie
    Terapia: idropinica

    L'Acqua Sant'Elena è nota per i suoi benenefici depurativi e viene usata per favorire la diuresi. Sgorga nell'omonimo Parco Termale ed è utilizzata sia per eliminare le calcolosi renali che per curare le malattie del ricambio e delle vie urinarie. I suoi benefici sono ben visibili già dopo le prime assunzioni.





CERCA HOTEL A CHIANCIANO

 

INFORMAZIONI

Copyright © 2010 Chianciano Terme. All rights reserved.
Powered by Aperion